Due weekend a Mendatica 11-12 e 18-19 settembre dedicati rispettivamente alle erbe spontanee e fiorume il primo e alla cucina bianca il secondo, ai quali si può aderire anche separatamente. Il format prevede che ci siano attività di conoscenza e dimostrazioni aperte ad un ampio pubblico e in parallelo un workshop progettuale di reinterpretazione e valorizzazione di tradizioni in via di estinzione. In particolare il primo workshop (11-12) sarà condotto dal fotografo Giorgio Barbieri e sarà incentrato sulla cianografia, antica tecnica per la creazione di  erbari, da cui poter poi immaginare un atlante delle erbe, pattern grafici e molto altro.
Il secondo workshop (18-19) avrà come tema principale la cucina bianca che diverrà spunto per immaginare in chiave contemporanea stoviglie, utensili e strumenti per la preparazione e il consumo delle pietanze della tradizione e sarà guidato dalla ceramista Carla Maria Spada.

Il tutto viene svolto anche come azione all’interno della ricerca europea Interreg  PROBIODIV nell'ambito del Programma di cooperazione Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020, vedrà quindi oltre la presenza dei docenti del Dipartimento di Architettura e Design che lavorano alla ricerca (prof.Zignego, prof.ssa Morozzo, prof.ssa Olivastri, prof.ssa Zappia, prof.ssa Ronco Milanaccio e Ferrari Tumay) anche il coinvolgimento di Regione Liguria, Parco delle Alpi Liguri e i comuni della Valle Arroscia>È necessario  iscriversi entro il 5 settembre mandando una mail alla prof.ssa Olivastri (chiara.olivastri@unige.it) specificando nell’oggetto iscrizione workshop studenti INLAND Festival e inserendo oltre al nome anche il corso di studio, numero di telefono perchè i posti sono limitati.

E' obbligatorio il possesso del green pass.

Allegati