Partito nel mese di febbraio 2017 ed attualmente in corso, avrà una durata di due anni e prevede la partecipazione dell'Accademia tra i partner italiani. Il progetto ha l’obiettivo di creare dei Centri di innovazione e supporto allo sviluppo imprenditoriale dell’attività artigiana artistica nell’area di Cooperazione. I Centri di innovazione artigiana (Centri di risorse) si avvarranno di strumentazioni ed attrezzature innovative sia per la produzione e la sperimentazione che per la proposizione al mercato. Il partenariato prevede la Chambre Des Metiers et des Artisanat di Nizza come capofila, come partner la Chambre Des Metiers et des Artisanat di Ajaccio, il Dipartimento Architettura e Design (DAD) dell’Università degli studi di Genova, l’Accademia delle Belle Arti Mario Sironi di Sassari, e tre partner privati: Insight Risorse Umane (Cagliari), Associazione Artimanos (Sardegna) e Associazione Pigna Mon Amour (Sanremo).
Il progetto individua nell'innovazione una leva per lo sviluppo sostenibile, mettendo a disposizione delle imprese dei poli di competenza e di servizio condivisi. Questa è una vera sfida che i partner del programma vogliono affrontare al fine di ottimizzare la competitività delle imprese e l'attrattività delle regioni. Questo progetto, attraverso nuove esperienze creative, deve consentire la diversificazione dell'offerta esistente per la filiera turistica e la creazione di una rete transfrontaliera dell'artigianato artistico. Questo progetto si sviluppa intorno a luoghi di scambio e di condivisione che permetteranno agli attori della filiera del turismo di unire le forze e ottenere visibilità. Un approccio transnazionale è essenziale per una migliore coesione economica e sociale dei territori interessati, ridurre le disuguaglianze nello sviluppo, ottimizzare la visibilità delle imprese, istituire scambi efficienti e una cooperazione duratura.

Informazioni e contatti

Quando:
Dal al
Dove:
Francia - Italia
Referente:
Prof. Adriano Magliocco
Contatti:
magliocc@arch.unige.it