L’Associazione ha come obiettivo principale la realizzazione di una residenza dove i ragazzi speciali abiteranno in co-housing.
Sorgerà accanto alla dimora storica della famiglia di Toti, da anni già utilizzata come casa vacanze.
Qui i ragazzi apprenderanno il valore dell’autonomia, offrendo agli ospiti dell’albergo tutti i servizi necessari: accoglienza, gestione check-in e check-out, food & beverage, pulizia degli ambienti,giardinaggio, ecc.
La casa di Toti sarà il primo Albergo Solidale in Sicilia, gestito da ragazzi disabili assistiti da tutor.
Il concorso avrà sede nel magnifico giardino Mediterraneo che fa da cornice alla villa storica del ‘700, nella campagna Iblea.

Tutte le informazioni sono consultabili su www.lacasaditoti.org