classe LM-4 CU ad esaurimento
Numero programmato | 175 posti
5 anni // 300 CFU

Coordinatore del Consiglio di Corso di Laurea:
Prof. Adriano Magliocco // magliocc@arch.unige.it
tel: 010 209 5766


AD ESAURIMENTO, sono attivi solo il 4° e il 5° anno.

Per i nuovi iscritti, la formazione in architettura è ora articolata in laurea triennale (primi tre anni) e laurea magistrale (4° e 5° anno).



OBIETTIVI FORMATIVI



I laureati nei corsi di laurea magistrale della classe devono:

  • conoscere approfonditamente la storia dell'architettura, dell'edilizia, dell'urbanistica, del restauro architettonico e delle altre attività di trasformazione dell'ambiente e del territorio attinenti alle professioni relative all'architettura e all'ingegneria edile-architettura, così come definite dalla direttiva 85/384/CEE e relative raccomandazioni;

  • conoscere approfonditamente gli strumenti e le forme della rappresentazione;

  • conoscere gli aspetti teorico-scientifici oltre che metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere approfonditamente problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;

  • avere conoscenze nel campo dell'organizzazione di imprese e aziende e dell'etica e della deontologia professionale;

  • essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.



PROSPETTIVE PROFESSIONALI




Attività nelle quali i laureati magistrali della classe sono in grado di progettare, attraverso gli strumenti propri dell'architettura e dell'ingegneria edile-architettura, dell'urbanistica e del restauro architettonico e avendo padronanza degli strumenti relativi alla fattibilità costruttiva ed economica dell'opera ideata, le operazioni di costruzione, trasformazione e modificazione dell'ambiente fisico e del paesaggio, con piena conoscenza degli aspetti estetici, distributivi, funzionali, strutturali, tecnico–costruttivi, gestionali, economici e ambientali e con attenzione critica ai mutamenti culturali e ai bisogni espressi dalla società contemporanea.

Attività nelle quali i laureati magistrali della classe predispongono progetti di opere e ne dirigono la realizzazione nei campi dell'architettura e dell'ingegneria edile-architettura, dell'urbanistica, del restauro architettonico, ed in generale dell'ambiente urbano e paesaggistico coordinando a tali fini, ove necessario, altri magistrali e operatori.