La Scuola stabilisce rapporti con professionisti, con esperti e con Istituzioni pubbliche e private, nazionali ed europee per garantire alla sua azione un respiro culturale non limitato alla dimensione cittadina e regionale e per consentirle di essere presente nel circuito internazionale delle esperienze tecnico scientifiche e delle elaborazioni teoriche.
Gli stessi specializzandi hanno l'opportunità di inserirsi nello scenario internazionale, attraverso contatti e scambi di collaborazione con specialisti di altra formazione e provenienza.

Istituzioni pubbliche e private
  • Amministrazione Comunale di Rapallo (GE)
  • Amministrazione Comunale di Camogli (GE)
  • Amministrazione Comunale di Scicli (SR)
  • Amministrazione Comunale di Castelnuovo della Berardenga (SI)
  • Amministrazione Comunale di Oulx (TO)
  • Amministrazione Comunale di Marciano di Romagna (RA)
  • Amministrazione Comunale di Novi Ligure (AL)
  • Amministrazione Comunale di Cengio (SV)
  • Amministrazione Comunale di Genova

  • Curia Vescovile di Tortona
  • Curia Arcivescovile di Genova

  • Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio della Liguria
  • Soprintendenza BB. AA. PP. di Salerno
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici e Ambientali di Massa e Carrara

  • Regione Liguria

  • Fondazione "Teatro Sociale" di Camogli (GE)


studenti provenieti dall'estero

Studenti provenienti dall'estero


La Scuola ha attirato, fin dalla sua fondazione, numerosi studenti da molte nazioni estere e in particolare da:

  • Spagna
  • Francia
  • Svizzera
  • Argentina
  • Cile
  • Brasile
  • Perù
  • Singapore
  • Corea del Sud
  • Vietnam

Alcuni di essi sono giunti a Genova supportati da programmi di scambio didattico (Erasmus), da accordi intergovernativi, da borse di studio italiane o dei loro paesi di origine o, come di recente, in parallelo a rapporti istituiti ad esempio dall’Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Genova con l’Ordine degli Architetti di Hanoi (Vietnam).


Rapporti con Università, Istituzioni, Centri di Ricerca e Associazioni Culturali


In questa visione si collocano le molte collaborazioni avviate nel tempo dalla Scuola, tra le quali:


In Italia:

  • Opificio delle Pietre Dure - Firenze.
  • CNR - Centro di Studio sulle Cause di Deperimento e Metodi di Conservazione delle Opere d'Arte - Firenze.
  • DO.CO.MO.MO. Italia (DOcumentation and COnservation of buildings, sites and neighbourhoods of the MOdern MOvement): per iniziative di ricerca, formative e pubblicistiche sulla tutela, la conservazione e il restauro delle opere del Movimento Moderno, ad esempio, il convegno dal titolo Il restauro della chiesa "Sacra Famiglia" di Ludovico Quaroni a Genova organizzato nel gennaio 2009 da: Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e per il Paesaggio, DO.CO.MO.MO. e Direzione generale PARC del Mibac.
  • ASSORESTAURO (Associazione Italiana Restauro Architettonico, Artistico, Archeologico), con l'organizzazione di convegni tra cui: a Genova sul Restauro del Moderno e con la partecipazione del Direttore al Comitato Tecnico Scientifico dell'Associazione. Mettere titolo vero e porgramma
  • ICE (Istituto per il Commercio Estero Italiano): per la promozione di attività formative di alto livello (Singapore)
  • ICCROM: per un workshop previsto, a novembre 2009, negli Emirati Arabi Uniti volto a creare un network per l'alta formazione e la ricerca nel campo della tutela e della valorizzazione del Patrimonio Architettonico di tutta le Regione Araba e Medio Orientale.
  • UNESCO: attività di formazione all’estero (Albania)

All’estero
  • EAAE (European Association for Architectural Education) con il coordinamento del Thematic Network on Conservation Gli atti del workshop sono scaricabili dal sito dell'Associazione "Publications- Transactions"
  • l'ENHSA (European Network of Heads of Schools of Architecture).
  • Artesis College Antwerp
  • NUS (National University of Singapore), per un programma di ricerca e salvaguardia dell'edificio ex sede della Corte Suprema di Singapore e per l'Istituzione di un "Centro per la tutela del patrimonio architettonico di Malacca, In Malesia. In particolare la Scuola, con il supporto del laboratorio MARSC, sta eseguendo analisi per la caratterizzazione di campioni di malte e di tinte provenienti da alcune Shop-houses e da alcuni Templi di Malacca e fornisce inoltre consulenza per la creazione, a Singapore, di un laboratorio di analisi scientifiche per la conservazione e il restauro.
  • Una testimonianza da Singapore
  • School of Architecture, Civil Engineering and Landscape Architecture UCD - University College of Dublin (Irlanda)
  • Ion Mincu University of Bucharest (RO)


Rapporti pregressi all’estero


  • Cabineto del Color e l'Ajuntamento de Barcelona
  • Universidad de Sevilla
  • Middle East Technological University Ankara
  • Mimar Sinan University di Istanbul
  • Ecole d’Avignon
  • Ecole de Challot di Parigi
  • Centro Lamaire per la Conservazione - Lovanio (Belgio)


pubblicazioni


La Scuola ha inoltre stabilito rapporti di collaborazione con grandi case editrici e con riviste specializzate nel settore della conservazione e del recupero che, nel corso degli anni, hanno ospitato numerosi articoli del corpo docente e degli specializzati.


principali case editrici:

  • UTET – Torino
  • Marsilio – Venezia
  • Electa
  • Bollati-Boringhieri
  • Mendrisio University Press
  • Antwerp University Press
  • Silvana Editrice
  • Bruno Mondadori
  • Franco Angeli
  • Alinea
  • LiguoriGangemi

Principali riviste
  • Materiali e strutture
  • Ananke
  • Loggia (ES)
  • Intelligent Glass Solutions (UK)
  • Recuperare l’edilizia
  • Progetto colore