Numero programmato | 20 posti

Direttore
Prof.ssa Giovanna Franco // francog@arch.unige.it

Coordinatrice
Dott. Arch. Lucina Napoleone // napoleone@arch.unige.it

tel.: 010 209 5808
fax: 010 209 5813
e-mail: scuolarm@arch.unige.it

Appello
a salvaguardia dei centri storici colpiti dagli eventi sismici del 2016-17:
per una rimozione controllata delle macerie

Le Scuole di Specializzazione in Beni architettonici e del Paesaggio, di fronte al possibile ripetersi di episodi di demolizione incontrollata e insensibile alla conservazione di resti significativi di parti dei centri storici colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017, come accaduto per gli edifici del tessuto urbano della città di  Amatrice, richiamando quanto riportato nell’articolo 9 della Costituzione della Repubblica Italiana:
“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione”
Chiedono

a tutte le Istituzioni e le Autorità nazionali, regionali, comunali, per quanto di loro specifica competenza, di attivare con urgenza tutti gli strumenti previsti dalle normative urbanistiche e di tutela dei beni architettonici e del paesaggio, del valore ambientale e corale dei centri storici, con particolare riferimento al Titolo I e II del decreto legislativo 42/04 nel quale, all’art. 136, sono indicati “i complessi di cose immobili che compongono un caratteristico aspetto avente valore estetico e tradizionale”.
Ritengono

che sia necessario istituire una procedura assolutamente controllata e mirata alla salvaguardia di ogni testimonianza di valore storico-artistico, per impedire la demolizione di quelle parti di edifici allo stato di rudere o dissestati dagli eventi sismici che appartengano a contesti insediativi unitari e storicizzati, la cui distruzione comporterebbe inevitabilmente la perdita di ogni carattere significativo e identitario degli antichi insediamenti.


Roma, 25 aprile 2018


Scuola di Specializzazione in Beni architettonici e del Paesaggio Sapienza Università di Roma

 


 

AMMISSIONE ALLA SCUOLA BANDO DI CONCORSO
A.A. 2016/2017

Ai fini dell'aggiornamento e sviluppo professionale continuo, ai sensi dell'art. 7 del DPR 137/12 e del punto 5.3 delle Linee Guida e di Coordinamento attuative del Regolamento, la frequenza della Scuola di Specializzazione e il superamento degli esami di profitto, permettono il riconoscimento di 15 Crediti Formativi Professionali obbligatori, per ciascun anno di corso

sito di ateneo
NEWS
Architettura e città_valorizzare l'architettura.
APPLIGURACH900- Call for proposal 2018-AMATE L'ARCHITETTURA!
Lunedì 11 Dicembre 17.45
I Ciclo di Seminari:
Il progetto di restauro: cultura e metodo. Abbazia di San Fruttuoso di Camogli

Genova Palazzo Reale 17 ottobre h 15.30.-17.30

Bando per ammissione alle scuole di specializzazione nel settore della tutela del patrimonio culturale a.a. 2017/18
Bando 2017-18, durata due anni, posti 20.

Workshop internazionale / seminario "Across the stones - images, landascape and memory for an interdisciplinary knowledge and the enhancement of the fortress"
Fortezza di Girifalco, Cortona, 17-22 settembre 2017.
Maggiori informazioni

 

Convegno RIPAM 2017 -
"Conservation and promotion of architectural and landscape heritage of the Mediterranean coastal sites" Genova dal 20 al 22 settembre 2017
Maggiori informazioni

 

Workshop "El Camino de Santiago / The Way of St. James - Conservation / consumption: preserving the tangible and intangible values." Thematic Network on Conservation-CESUGA University College (A Coruña, Spain) 27-30 settembre 2017
Maggiori informazioni

 

Seminario "Paesaggio e sviluppo locale per la rinascita delle aree interne".
Castelvecchio di Rocca Barbena, Oratorio di Santa Maddalena, 16-17 settembre 2017
Maggiori informazioni:

PRESENTAZIONE


La Scuola, attiva a Genova dal 1994, offre una preparazione professionalizzante nel campo del restauro architettonico, integrativa di quella universitaria di base e una approfondita conoscenza dei metodi e delle tecniche per la tutela e la conservazione attiva dei beni architettonici e paesistici. Il suo compito istituzionale, come si legge nello Statuto, è di "conferire una specifica preparazione professionale nel restauro architettonico, integrativa di quella universitaria, e di far conseguire una più vasta e diffusa conoscenza dei metodi e delle tecniche per la tutela e la conservazione dei beni architettonici e ambientali".
La Scuola cura i rapporti di cooperazione con le sedi istituzionali preposte alle attività di integrazione culturale a livello internazionale. Le iniziative assunte negli anni a livello europeo hanno inoltre l'obiettivo di assicurare ampia collaborazione con docenti, esperti, e istituzioni di diverse nazioni, per migliorare il programma di formazione degli specialisti. Il restauro architettonico è, infatti, una professione complessa, nel cui ambito operano “singoli” specialisti quali: rilevatori, analisti, chimici, operatori tecnici esperti di singole e specifiche operazioni manuali strutturisti, storici e altri ancora.

 

L’universo, in continua espansione, dei manufatti cui il restauro architettonico necessariamente ormai volge la sua attenzione, d’altra parte, è straordinariamente ricco per variazioni storiche, costruttive e formali che sfuggono a ogni pretesa di totale e autonomo dominio da parte di una specifica disciplina o, ancor più, di singoli operatori tecnici.
Cambiano, infatti, i materiali e le forme dei manufatti, in ragione delle risorse, dei luoghi e dei momenti storici della loro formazione e mutano anche le rispettive logiche costruttive, le tecniche di lavorazione dei materiali utilizzati, gli accorgimenti esecutivi o di posa in opera adottati da fabbri, muratori e carpentieri appartenenti alle diverse culture coinvolte nel tempo trascorso. Sono poi assai mutevoli, da luogo a luogo, da tempo a tempo e da fabbrica a fabbrica, anche le cause dei fenomeni e dei processi di degrado o di dissesto che le affliggono e ciò delinea un universo di problemi assai vasto e complesso che rende inimmaginabile l’idea stessa che tutto ciò possa essere affrontato dalla figura di un unico e individuo soggetto esperto in tutto.

Figura professionale e competenze

 

Statuto (Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio)
Statuto (Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti | solo per studenti iscritti al I° anno nell'a.a. 2007/08)

 

BROCHURE INFORMATIVA
ENGLISH BROCHURE
FRANÇAIS BROCHURE

INFORMAZIONI

NEWS

SEMINARIO news del 19.11..2015
La technique de datation au C14 des « pure lime lumps » appliquée à l'archéologie du bâti.
Università di Corsica, Campus Mariani.
Salle B1 -005, UFR Lettres.
Le 2 Décembre 2015
info

 

OBIETTIVI | CONTENUTI | COMPETENZE

 

DIDATTICA | DOCENTI

 

MANIFESTI

 

CALENDARIO DIDATTICA

 

EVENTI

 

RAPPORTI NAZIONALI E INTERNAZIONALI


Ulteriori informazioni


TITOLO RILASCIATO

“Diploma di Specialista in Beni Architettonici e del Paesaggio”


Allegati