AMMISSIONE ALLA SCUOLA BANDO DI CONCORSO
A.A. 2020/2021
E’ indetto il concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in BENI ARCHITETTONICI E DEL PAESAGGIO per l’a.a. 2020/2021, con l’indicazione del numero di posti disponibili.
>>Bando_ammissione 2020-21

Didattica fase 3
Comunicazione Il Consiglio di Scuola, nella seduta del 3 luglio 2020, ha ribadito all’unanimità il valore insostituibile della didattica in presenza, a cui si tornerà compatibilmente con il rispetto delle condizioni di massima sicurezza dettate dall’evoluzione dell’emergenza pandemica. Alle condizioni attuali, si sta predisponendo un modello didattico che prevede- attività didattica in presenza, con avvio a gennaio 2021 per gli iscritti al primo anno 2020-2021. Gli insegnamenti saranno comunque garantiti in modalità a distanza per coloro che saranno impossibilitati a raggiungere l’Ateneo. A questo scopo, l’Ateneo di Genova e il Dipartimento dAD stanno predisponendo il rinnovo della strumentazione e della dotazione tecnologica delle aule.
Saremo comunque pronti a convertire immediatamente la modalità “in presenza” in didattica a distanza, nel caso in cui la situazione sanitaria dovesse malauguratamente peggiorare.
sito di ateneo
NEWS

GIORNATA DI STUDIO 16 novembre 2020
Un restauro ministeriale ai Sacri Monti di Orta e Varallo:
procedure legislative, analisi diagnostiche e tecniche di intervento. Programma

Appello del mondo del restauro architettonico control'emaendamento stadi. Con il via libera, lo scorso 4 settembre, della conversione in legge del Decreto Semplificazioni le Commissioni Affari costituzionali e Lavori pubblici del Senato hanno approvato circa 200 emendamenti fra cui il cosiddetto “Emendamento salva-stadi” voluto, definito, elaborato con l’obiettivo di sottrarre alla competenza del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali l’esercizio della tutela su impianti sportivi vincolati ai sensi del D.lgs 42 del 2004 – Codice dei Beni culturali, consentendone lo smantellamento, il sezionamento, l’alterazione, il decadimento del vincolo in tempi veloci e “certi”.
appello-SIRA.pdf
Per chi volesse aderire e sottoscrivere 

NUOVA PUBBLICAZIONE
La Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio di Genova
Sintesi di un'esperienza (il pdf è open access)

QUESTIONARIO "La conservazione e la tutela degli edifici storici in calcestruzzo di cemento armato - Progetto CONSECH20”

CONSECH20 Newsletter nr.1 Aprile 2020 
Conservazione del patrimonio culturale in conglomerato cementizio semplice e armato del 20° secolo in ambienti urbani in evoluzione.
Editoriale

Workshop
Gli ossalati artificilli per la conservazione delle superfici dell'architettura.

Lunedì 16 dicembre Biblioteca universitaria, sala conferenza via Balbi, 40 Genova.
Locandina.

Presentazione del libro "Genaua Kainua, Genua Ianua" di Piera Melli
Con piacere comunichiamo il prossimo 4 giugno 2019 alle ore 16:30, Giuliano Volpe presenterà, presso Palazzo della Meridiana, il libro "Genaua Kainua, Genua Ianua" di Piera Melli
Locandina

Celebrazione del Cinquantenario della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio di Napoli (1969-2019)

Con piacere comunichiamo l'evento celebrativo del Cinquantenario della SSBAP di Napoli che si terrà in data 7 maggio 2019 presso la Chiesa trecentesca di Donnaregina, in Largo Donnaregina 26, Napoli, h. 9:00-17:00.
Locandina

Conferenza Internazionale "3B - Books, Buildings, Bytes" Libraries of the future and the future of libraries
La conferenza affronterà, attraverso un approccio multidisciplinare, le problematiche sempre meno eludibili che scaturiscono dall'intreccio complesso tra le esigenze dell'informazione digitale ed un restauro attento ma fruibile e funzionale degli edifici di interesse artistico e architettonico adibiti a biblioteche. L'evento si svolgerà nelle giornate 15 e 16 maggio 2019 presso l'Aula Magna, Palazzo dell'Università, in via Balbi 5.
Maggiori informazioni e Programma




PRESENTAZIONE

SSBAP UNIGE YouTube


La Scuola, attiva a Genova dal 1994, offre una preparazione professionalizzante nel campo del restauro architettonico, integrativa di quella universitaria di base e una approfondita conoscenza dei metodi e delle tecniche per la tutela e la conservazione attiva dei beni architettonici e paesistici. Il suo compito istituzionale, come si legge nello statuto, è di "conferire una specifica preparazione professionale nel restauro architettonico, integrativa di quella universitaria, e di far conseguire una più vasta e diffusa conoscenza dei metodi e delle tecniche per la tutela e la conservazione dei beni architettonici e ambientali".
La Scuola cura i rapporti di cooperazione con le sedi istituzionali preposte alle attività di integrazione culturale a livello internazionale. Le iniziative assunte negli anni a livello europeo hanno inoltre l'obiettivo di assicurare ampia collaborazione con docenti, esperti, e istituzioni di diverse nazioni, per migliorare il programma di formazione degli specialisti. Il restauro architettonico è, infatti, una professione complessa, nel cui ambito operano “singoli” specialisti quali: rilevatori, analisti, chimici, operatori tecnici esperti di singole e specifiche operazioni manuali strutturisti, storici e altri ancora.

L’universo, in continua espansione, dei manufatti cui il restauro architettonico necessariamente ormai volge la sua attenzione, d’altra parte, è straordinariamente ricco per variazioni storiche, costruttive e formali che sfuggono a ogni pretesa di totale e autonomo dominio da parte di una specifica disciplina o, ancor più, di singoli operatori tecnici.
Cambiano, infatti, i materiali e le forme dei manufatti, in ragione delle risorse, dei luoghi e dei momenti storici della loro formazione e mutano anche le rispettive logiche costruttive, le tecniche di lavorazione dei materiali utilizzati, gli accorgimenti esecutivi o di posa in opera adottati da fabbri, muratori e carpentieri appartenenti alle diverse culture coinvolte nel tempo trascorso. Sono poi assai mutevoli, da luogo a luogo, da tempo a tempo e da fabbrica a fabbrica, anche le cause dei fenomeni e dei processi di degrado o di dissesto che le affliggono e ciò delinea un universo di problemi assai vasto e complesso che rende inimmaginabile l’idea stessa che tutto ciò possa essere affrontato dalla figura di un unico e individuo soggetto esperto in tutto.

Figura professionale e competenze

SSBAP  Regolamento 2020


BROCHURE ITA
BROCHURE ENG 
BROCHURE FR


Restauro sui reperti di
Palazzo Grillo
Restaurare le finiture superficiali nel quartiere
“La Pigna”
"Marmor, memoriae, cura"
Cimitero Monumentale di Staglieno